olympics

 

L’Olimpiade vince con gli sport poveri, ma vince anche con i campioni del superprofessionismo. L’Olimpiade è una parentesi tra le contraddizioni dello sport, viaggia tra le angustie e gli splendori del mondo, non maschera nulla, non ci fa dimenticare tragedie e ingiustizie, difende faticosamente valori. Benedetto sia chi la concepì e chi la fece rinascere. Nulla di più bello ho visto sgorgare dalla fantasia dell’uomo.

Candido Cannavò

 

gplus-profile-picture

Un altro modo di raccontare lo sport.

Rispondi