serie a trofeo

Ci sono cose nella vita che neppure il meno abitudinario degli italiani si fa mancare. Nessuno rinuncerebbe alla più classica delle sigarette dopo una bella grigliata conclusa con caffè e ammazzacaffè.  In ogni casa della penisola poi non può mancare un barattolo di Nutella e il Parmigiano Reggiano. Se c’è un evento che non può non essere trasmesso in tutte le televisioni di case, ristoranti e bar nel weekend, sabato sera, domenica a pranzo, nel primo pomeriggio o la sera che sia, questa è senza dubbio la serie A.

 

Dopo un’estate intera passata tra altri eventi sportivi e molte chiacchiere da ombrellone, sorseggiando una fresca granita oppurre ingozzandosi di cannoli strabordanti di ricotta, finalmente ritorna la Regina delle competizioni calcistiche delle varie nazioni. E questa è una buona notizia. Una seconda è che Lei ci accompagnerà per un anno intero. La terza buona notizia, per noi amanti della polemica, è che ci saranno errori (arbitrali ma anche prettamente calcistici) dei quali discutere al lunedì, ma anche, quando siamo fortunati, al giovedì.

 

Insomma: l’attesa è finita, quest’anno con la Juventus che ritorna in Champions, con lo scambio Cassano-Pazzini, con Zeman sulla panchina della Roma, con l’innesto di giovani di buone speranze in molte squadre, ci sono tutte le peculiarità della cucina italiana. Mi dispiace per i dietetici ma qua c’è cibo in quantità tale da sfamare intere generazioni! L’acquolina in bocca finalmente può trovare la pietanza che la soddisfi pienamente.
A me non resta che sedermi a tavola, armarmi di forchetta e coltello e augurare a tutti i buongustai del calcio italiano: buon appetito!

 

twitter@ZinhoMagia

0 Commenti a “Tutti a tavola, la Serie A è pronta!

Rispondi