So de roma e tifo Juve4

Posticipo di classe quello che vedremo questa sera alle ore 20.45 allo Juventus Stadium di Torino.

Una Juve che dopo le ultime 3 “fatiche” passate, (gli scontri con Inter, Napoli e Lazio) s’appresta ad affrontare una Roma stravagante e mutevole che in questa stagione ci ha già abituato alle pazzie di Luis Enrique e ragazzi.

La squadra di Conte non può più sbagliare un passo, avendo il fiato sul collo di Allegri e associati; i lupacchiotti romani devono lottare per poter strappare un biglietto alquanto ambizioso per la Champions League, ma anche lottare per un posticino in quell’Europa che sembra contare un po’ meno.

 

Sfida tra campioni affermati e attaccanti tormentati, sfida tra centrocampi forti e “picchiatori”.

Ma sopra ogni cosa sfida tra allenatori, molto simili, che hanno saputo stravolgere e disegnare due squadre a loro immagine e somiglianza, che hanno fatto del possesso palla il loro punto forte e della loro “cattiveria” un elisir di salvezza.

Infine come non ricordare quello “zingaro felice” che faceva il matto a Roma e continua a farlo a Torino: forse lui è quello che la sente più di tutti noi.

 

E allora buona partita a tutti.

E cari juventini  ricordate… che il morso della Lupa può ancora fare male.

0 Commenti a “Perché il morso della Lupa può ancora fare male