di_natale 80 gol

Caro direttore,
le scrivo permettendomi di fare qualche osservazione riguardo all’articolo di Giacomo Rampinelli di ieri sugli Oscar del calcio 2012.
Mi permetto di segnalarle chi sono stati secondo me in questa stagione i top player a livello italiano.

 

Portiere Scelgo Pegolo,classe 1981 e protagonista della miglior stagione della sua carriera. Se il Siena si è salvato è anche grazie alle sue parate: quando è stato chiamato a sostituire l’infortunato Brkic ha fatto molto meglio del collega, e quando è rientrato il serbo, di Gianluca da Bassano del Grappa si è sentita eccome la mancanza. Si veda per esempio Siena-Milan.

 

Difensore Premierei Lichtsteiner, piacevolissima sorpresa della Juventus campione d’Italia e scommessa vinta alla grande da Antonio Conte. Alla Lazio aveva fatto bene, facendo dimenticare Valon Behrami, ma quest’anno ha fatto un campionato mostruoso sistemando i problemi della Juve sulla fascia. Ordinato e preciso in fase difensiva e anche capace di spingere all’occorrenza. Esattamente quel pendolino disciplinato che è mancato a Milan e Inter. La chicca: il primo gol allo Juventus Stadium in una gara ufficiale porta la sua firma.

 

Centrocampista Premio Verratti. La promozione nella massima serie del Pescara di Zeman ed i 28 gol di Ciro Immobile sono in gran parte merito del giovane Marco. Classe 1992, ma eleganza e capacità di sfornare assist perfetti pari a quella di Andrea Pirlo. La Juve può star tranquilla: Pirlo è vecchio ma il suo naturale sostituto già a 20 anni ha dimostrato di non scherzare.

 

Attaccante Non si discute, un solo nome: Antonio Totò Di Natale. 80 gol in tre stagioni e non solo: se l’Udinese è di nuovo in Champions, per il secondo anno di fila e con un posto in meno disponibile, gran parte del merito è del suo capitano. Nella squadra di Pozzo che sforna fenomeni con la stessa quantità con cui l’Inter compra bidoni l’unico che non tramonta mai è sempre e solo lui. 35 anni e non sentirli.

0 Commenti a “Ecco i miei Oscar del calcio italiano

Rispondi